HOME PAGE ASSOCIAZIONE STATUTO CONCORSO ISCRIZIONI BACHECA

 

 

 

 

L’Associazione per i Festeggiamenti in onore di Santa Maria Assunta di Guspini indice il 2° Premio letterario “Mons. Salvatore Spettu”, con il patrocinio del Comune di Guspini Assessorato alla Cultura e P.I. e la collaborazione dell’Associazione “Cultura e Solidarietà…ricordando Tiziana” che organizza e gestisce il Concorso fino alla sua naturale conclusione con la premiazione dei Vincitori.

 
"Ad Lucem per Crucem"
 

RISULTATI

POESIA LINGUA ITALIANA

 

1° Posto

Maria Francesca Giovelli

Caorso (PC)

Poesia : "Ti ritrovo Madre"

2° Posto

Adelina Voltolina

Mirano (VE)

Poesia: "Mistero Annunciato"

3° Posto

Gloria Venturini

Lendinara (RO)

Poesia: "Hai visto cose"

 

POESIA LINGUA SARDA

1° Posto

Vittoria Calzaghe

Laerru (SS)

Poesia: "Mamma e Tottu"

2° Posto

Santino Marteddu

Siniscola (NU)

Poesia: "Tue chi"

3° Posto

Orlanda Sassu

Guspini (VS)

Poesia: Dedica e Lode a Santa Maria

 

Segnalata Lingua Italiana

Laura Maria Saba

Pabillonis (VS)

Poesia:

"Santa Maria Assunta: Tra sogno e realtà"

Segnalato Lingua Sarda

Domenico Mela

Castelsardo (SS)

Poesia: Santa Maria Assunta

 

Segnalazione per Carol Russo (Guspini)

Motivazione: GiovaneAutrice con buona attitudine alla poesia.

 

Per i premi vedere regolamento

 

 

Mons. Salvatore Spettu Parroco della Chiesa San Nicolò di Guspini dal Settembre 1984, si è distinto per l’alto valore umanitario della sua opera pastorale. Apprezzato dai giovani come esempio concreto di umiltà al servizio della Comunità. Provetto poeta amava tradurre in versi il suo stato d’animo.

Per chi non è nativo di Guspini, trovare un collegamento e un logico nesso fra S. Maria e Don Spettu non è facile. Molti dei guspinesi sono a conoscenza della sua profonda cultura e umanità; altri ne hanno apprezzato l'umiltà, la generosità, la fede incrollabile, e tutti sanno che ha lasciato la sua dimora terrena nei giorni della festa di S. Maria il 21 Agosto dell'anno 2001.

Però, non solo questo giustifica il ricordo vivo di questo sant'uomo, ma proprio la sua personalità: Don Salvatore Spettu incarna i nostri antichi padri, onesti, laboriosi, generosi, devoti e innamorati di Santa Maria. In lui ci riconosciamo, di lui ci ricordiamo nei momenti di difficoltà: malattie delusioni, ansie, lutti e speranze e rivolgendo una preghiera di lode e di riconoscenza a S. Maria per le innumerevoli grazie concesse alla cittadina di Guspini, non dimentichiamo il grande Parroco di Guspini uno di noi.

Lui che nella vita terrena ha speso i suoi giorni aiutando i disederati, gli emarginati, i disoccupati, i poveri di spirito, le famiglie in difficoltà; merita lode e gloria. S. Maria è da secoli la nostra protettrice, a lei dedichiamo il 15 Agosto la grande festa che è anche la nostra, a Don Salvatore un grazie perenne per aver con le sue opere dato vigore a tale ricorrenza.

La società di oggi è distratta, presuntuosa, convinta che tale festa sia remora del passato; in realtà proprio in tale data che ci ritroviamo miti, devoti, buoni e uniti, come appunto Mons. Salvatore Spettu desiderava e pregava. Questo Premio letterario è a Lui dedicato come tangibile segno di rispetto e riconoscenza della sua opera.

       

leggi regolamento formato pdf

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!

 

Maria,

serva del Signore,

patrona della nostra Chiesa, noi, popolo del tuo Figlio,

con il vescovo, i sacerdoti e i diaconi ti chiediamo

di esserci compagna nel cammino che abbiamo intrapreso.

Assistici come Madre, incoraggiaci come sorella,

guidaci come maestra.

Porta ancora in mezzo a noi il Figlio tuo Gesù.

Noi ti amiamo e lo aspettiamo dalle tue mani.

Fa di noi dei servi docili,

pronti a "fare tutto quello che Egli ci dirà".

Facci portatori di quell'acqua che diventerà

il vino buono della Nuova Alleanza. S. Mariaquas,

lo Spirito sia l'acqua che feconderà la nostra terra

che geme assetata di vita e di Dio.

Guarda i nostri giovani, tuoi figli, e prepara per loro la Chiesa

come casa accogliente.

Fa che le famiglie siano sorgente di quell'Amore

che è dono del Padre.

Mamma cara, che riversi su di noi

i torrenti del tuo amore, rendici operatori di carità.

Questo piccolo gregge, che guarda e si affida a te,

dilati gli spazi della carità, sino ad abbracciare

il più piccolo dei tuoi figli per portarlo a salvezza.

 Amen